casa editrice la fiaccola


''Scossa' continua per il Tpl in PoloniaSei Solaris Urbino elettrici per la municipalizzata di Konin


Nuova casella nell'elenco delle città polacche che stanno dando una 'scossa' al proprio sistema di trasporto pubblico locale: sei bus elettrici Solaris Urbino 12 sono al centro dell'ordine della municipalizzata Miejski Zakład Komunikacyjny (Mzk) di Konin.

Leggi anche:

Il contratto comprende tre stazioni indipendenti a doppia presa di ricarica, con potenza di 2x60 kW o 1x120 kW. Termine per la consegna: fine maggio 2020. I veicoli saranno coperti da una garanzia di tre anni, sei quelle delle infrastrutture collegate.

L'arrivo annunciato degli elettrici del costruttore di Bolechowo conferma la fiducia che Mzk ripone nei prodotti firmati Solaris, che ha imparato ad apprezzare nel biennio 2010-2011 con l'acquisto di sedici esemplari del city-bus Urbino in tre differenti varianti di lunghezza (10, 12 e 15 metri).

Le batterie a bordo - del tipo Solaris High Power - dei veicoli zero emissioni che entreranno a far parte della flotta di Mzk richiederanno per un 'pieno' dalle tre alle sei ore, a seconda del numero di mezzi (uno o due) collegati alla stazione. In un secondo momento sarà possibile, su richiesta, montare un pantografo sul tetto, grazie al quale rifornire di energia, in modalità rapida, i veicoli, in corrispondenza del deposito e di altri punti all'interno del territorio cittadino. 

I bus elettrici Solaris Urbino, ciascuno con 26 posti a sedere, saranno provvisti di impianto per l'aria condizionata e monteranno telecamere di sorveglianza CCTV. La tecnologia GPS consentirà in ogni momento di stabilirne l'esatta posizione.

Nei prossimi anni la presenza in Polonia di veicoli zero emissioni sviluppati e prodotti dal costruttore di casa è indicata in aumento di ben tre volte. Sono sinora sedici le città del Paese interessate dal fenomeno, con un totale di 118 bus zero emissioni già consegnati e messi in servizio.

Partner