Tibus al fianco delle Forze dell’ordine nella lotta alla criminalitàL’ autostazione ha ricevute due encomi per la collaborazione prestata



I Carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Parioli hanno arrestato, per traffico di droga, 55 persone legate a organizzazioni criminali albanesi e nigeriane.

L’operazione è stata denominata ‘Tibus’, perché il centro nevralgico del trasporto degli stupefacenti era proprio l’autostazione romana. Il trasporto della droga avveniva, infatti, tramite autobus a lunga percorrenza e treni. Tibus S.r.l. ha costantemente garantito ampia collaborazione alle Forze dell’ordine, grazie anche ai sistemi di videosorveglianza dell’autostazione.

Tibus rappresenta un vero e proprio presidio di sicurezza per il territorio grazie alla presenza di personale di vigilanza armato e di una sala operativa attiva 24 ore su 24, dove confluiscono le immagini di un sistema di videosorveglianza composto da trentacinque telecamere digitali e quindici analogiche con ottiche diurne e notturne.

L’ autostazione ha recentemente ricevuto, per l’attiva collaborazione prestata, ben due encomi da parte delle Forze dell’ordine: il primo dalla Questura di Roma per “l’efficienza della struttura, la professionalità degli operatori e la concreta collaborazione mostrata in molteplici occasioni”.

Riconoscimento analogo è stato poi ricevuto qualche mese fa dal Comando Legione Carabinieri Lazio, in cui si esprime apprezzamento per la stretta collaborazione fornita dai dipendenti Tibus “… con l’ausilio dell’efficiente sistema di videosorveglianza, posto all’interno dell’Autostazione, che ha permesso l’identificazione di numerosi soggetti responsabili di gravi illeciti penali”.

Partner