Daimler Buses e il futuro del TplLa Business Unit punta su servizi integrati per la mobilità

Daimler Buses si è assicurata una quota di partecipazione azionaria, pari al 5.25 per cento, di IVU Traffic Technologies AG, con sede a Berlino. Il pacchetto è stato ceduto da Gerlind & Ernst Denert-Stiftung, fondazione di beneficienza creata dal prof. Ernst Denert, già CEO di IVU.

Nei termini dell'operazione è incluso l'accordo per una partnership strategica legata allo sviluppo di soluzioni digitali integrate per la mobilità da applicarsi al sistema di trasporto pubblico locale di domani.

La divisione ha nel frattempo reso noti i risultati del 2018. Le vendite globali di autobus e chassis sono passate da 28.700 unità a quasi 31mila. Una crescita importante del giro d'affari è prevista anche per l'anno in corso grazie sia ai mercati tradizionali, dove i rapporti di forza sono risultati confermati, e sia alle piazze commerciali emergenti. 

I pilastri strategici attorno a cui si sta muovendo la business unit sono la copertura di tutte le aree geografiche, anche attraverso un'offerta profilata, il predominio nel campo tecnologico e l'eccellenza dell'approccio commerciale.

Entro la cornice disegnata rientra il lancio, lo scorso anno, del Mercedes-Benz eCitaro, arrivato alla fase della produzione in serie nello stabilimento di Mannheim dopo che alcune settimane fa i primi esemplari del modello zero emissioni sono entrati in servizio ad Amburgo e Heidelberg.

Partner