Start Romagna rinnova le fermate del lungomare di RavennaAnche terzine del ‘sommo poeta’ vergate sulle pensiline



Start Romagna, società di gestione del trasporto pubblico locale nell’area romagnola, ha riqualificato per conto del Comune di Ravenna le fermate poste sul lungomare di Marina di Ravenna e di Punta Marina. Queste pensiline vengono utilizzate dai passeggeri del servizio gratuito ‘Navetto mare’, che collega le due località turistiche ai parcheggi e ai servizi di linea che vi transitano, tra cui il servizio ‘Freccia blu’, trait d’union tra la stazione ferroviaria di Ravenna e il lungomare.

Sono ben trentanove le fermate del trasporto pubblico locale su cui sono stati eseguiti interventi di restyling che tengono conto del contesto in cui sono state inserite. In particolare il design si richiama a elementi come la forma dell’albero, elemento caratterizzante il contesto di riferimento e cioè la pineta, e da un punto di vista cromatico prevale il colore blu acceso che richiama il mare. Particolare inoltre è il riferimento presente sulle pensiline e sugli autobus da diciotto metri a Dante Alighieri che proprio a Ravenna, dov’è sepolto, ha vissuto i suoi ultimi anni. Alcune delle più note terzine tratte dalla Divina Commedia compariranno sulle fermate. In ogni fermata sarà disponibile la mappa dell’area, insieme a informazioni di pubblica utilità come per esempio l’indicazione dei vari stabilimenti balneari limitrofi. Sul servizio ‘Navetto Mare’ verranno utilizzati nuovi autosnodati al fine di potenziarne la capacità complessiva di trasporto.

Il presidente di Start Romagna, Roberto Sacchetti, ha commentato: “L’azienda e il Comune di Ravenna hanno lavorato insieme e proficuamente a un progetto che ci vede in un ruolo non di semplice gestore dei servizi di mobilità, ma in quello di un’azienda strutturata che supporta lo sviluppo delle politiche di mobilità sostenibile, con soluzioni concrete e tempestive, calate nella realtà dei territori.” Parole a cui fanno eco quelle del sindaco di Ravenna, Michele de Pascale: “Un servizio già molto apprezzato e utilizzato da cittadini e turisti si arricchisce di nuove e utili funzionalità, per rendere ancor meglio fruibili e ancor più accoglienti i nostri lidi. Il tutto naturalmente a partire da una grande attenzione al tema della sostenibilità ambientale, al centro del progetto del parco marittimo e che ha tra i suoi elementi caratterizzanti quello di una mobilità il più rispettosa possibile delle nostre splendide aree naturali.

Partner