casa editrice la fiaccola



Pannelli solari per un viaggio più 'green': l'ultima prova di FlixBusLe soluzioni di Trailar installate sul bus della linea Dortmund-Londra



FlixBus prende percorsi alternativi per centrare l'obiettivo che si è posto di qui al 2030: proporre soluzioni di trasporto passeggeri sempre più improntate all'ecosostenibilità, sino a divenire al 100 per cento carbon neutral. Un traguardo al quale si è avvicinata un altro pochino con l'installazione, in fase sperimentale, di pannelli solari sul tetto di un bus destinato alla rotta Dortmund-Londra. L'espediente ha determinato un calo del 7 per cento nel consumo di carburante grazie alla disponibilità dell'energia immagazzinata. Scese al contempo, di conseguenza, le emissioni di anidride carbonica

La sperimentazione ha visto il veicolo attraversare cinque stati e sostare nei Paesi Bassi, per la precisione a Eindhoven, in Belgio (Anversa e Bruges) e in Francia (Calais). Il risparmio a serbatoio registrato è stato in media di 1,7 litri ogni 100 chilometri. Ripartendolo sulla lunghezza della tratta giornaliera (600 chilometri) si è arrivati a calcolare circa dieci litri in meno al dì, destinati a crescere nei mesi estivi quando si può generalmente contare su una maggiore disponibilità di sole.

Come si ottiene la riduzione dei consumi? Perno del sistema è un regolatore di carica interno che mette in comunicazione pannelli e alternatore, consentendo di utilizzare in larga parte, per il 'rifornimento' della batteria, l'energia imprigionata al posto del carburante, con evidenti vantaggi per l'alternatore stesso, che risulta allegerito. 

I kilowatt aggiuntivi acquisiti attraverso i pannelli solari sono inoltre utilizzati per l'alimentazione di prese di corrente, porte USB, sistemi Wi-Fi e per l'aria condizionata. Anche la semplice ricarica di un device portatile si trasforma così in un atto ecosostenibile, giacché la fonte energetica è di natura rinnovabile.

La sperimentazione avviata da FlixBus vede l'autobus, allestito con soluzioni prodotte dalla società britannica Trailar, percorrere la linea Dortmund-Londra due volte a settimana. È però già prevista una intensificazione delle corse a partire dal prossimo mese di aprile, sino ad arrivare, in alta stagione, a un'offerta giornaliera. Il test in corso si deve alla collaborazione ricevuta dall'operatore olandese responsabile della tratta in questione, Kupers Touringscars

Jesper Vis, Managing Director di FlixBus BeNeLux, ha chiarito lo spirito dell'iniziativa, attraverso cui si intende "contribuire a rendere accessibili a un numero sempre maggiore di passeggeri nuove forme di mobilità innovative ed ecocompatibili. Sulla base dei risultati, valuteremo la possibilità di estendere il progetto a più autobus o addirittura a tutti i mezzi della nostra rete".

Partner