La Lituania si apre ai primi EV by SolarisEntro marzo 2020 a Tauragè arriveranno gli Urbino 8,9 Le elettrici

La città di Tauragè asfalta la via in Lituania ai bus elettrici firmati Solaris. L'operatore che gestisce il sistema di trasporto pubblico locale (UAB Tauragės autobusų parkas) ha infatti raggiunto un'intesa commerciale con il produttore polacco legata all'Urbino 8,9 Le a batteria.

I primi esemplari del modello arriveranno nel Paese al più tardi nel marzo del 2020, giacché il contratto firmato dalle parti riporta un massimo di attesa di un anno. 

Lungo quasi 9 metri, il Solaris Urbino 8,9 Le con propulsione 100 per cento elettrica sarà provvisto di batterie con capacità di 120 kWh ricaricabili attraverso un sistema plug-in, a sua volta agganciato al caricatore di bordo. La potenza del motore è invece di 160 kW.

Il modello è omologato per il trasporto di un massimo di 34 passeggeri, di cui 24 seduti. Una rientranza a livello della seconda porta fornisce lo spazio di stazionamento necessario a consentire il viaggio agli utenti in carrozzine così come alle mamme che si spostano con i loro figli nel passeggino.

Sull'Urbino 8,9 Le zero emissioni sono disponibili l'aria condizionata, un sistema di telecamere CCTV (ossia a circuito chiuso), nonché soluzioni per mantenere i passeggeri informati sulla tratta percorsa mentre il veicolo muove tra una fermata e l'altra.

L'approdo del marchio Solaris in Lituania data al 2004. Sono quasi 380, includendo nel conteggio quasi 130 filobus, i prodotti del costruttore polacco al servizio delle città di Vilnius, Kaunas e Panevėžys.

Ma già nei prossimi mesi alla flotta dell'operatore si aggiungeranno altri 75 filobus, nel rispetto di un ordine effettuato nel 2018.

Partner