Consegnato ad Alexander Dennis l'Award for Collaboration di TflIl costruttore è impegnato sull'applicazione del Bus Safety Standard



Un supporto importante, nella diffusione a Londra degli standard di sicurezza per i bus, che vale un premio. Transport For London (Tfl) ha riconosciuto ad Alexander Dennis Limited (Adl) l'Award for Collaboration 2019 nel contesto della consegna dei suoi Supplier Awards annuali. 

La sussidiaria di Nfi Group ha operato in tandem con il Transport Research Laboratory, a cui l'operatore ha  chiesto di studiare e articolare un progetto a tema basato sull'evidenza (quindi, ancorato a riscontri sul campo) e sul lavoro di squadra (collaborativo).

Gli elementi da inserire nel protocollo di sicurezza delineato sono stati messi alla prova a bordo di veicoli allestiti 'ad hoc' da Adl, anche a partire da spunti forniti dallo stesso costruttore in virtù di un percorso di approfondimento e di ricerca interni. Grande spazio è stato attribuito allo sviluppo delle cosiddette 'tecnologie emergenti'.   

Alexander Dennis Limited è stato tra i primi, nell'agosto scorso, a proporre agli operatori del settore trasporto pubblico locale (Tpl) soluzioni che traducono in realtà il contenuto della prima fase attuativa del Bus Safety Standard approvato e pubblicato, consegnando lotti completi di bus sviluppati nel pieno rispetto del dettato.

Tra le dotazioni standard si ritrovano, tra gli altri, il sistema di monitoraggio con telecamere esterne e schermo montato in cabina, che ha sostituito i più tradizionali specchietti; l'allarme acustico, che rende evidente la presenza del bus; e l'ispessimento del fondo anti-scivolo.

"Alexander Dennis crede fermamente nel lavoro di squadra - ha dichiarato Colin Robertson, CEO dell'azienda del Regno Unito -. Siamo lieti che sia stato riconosciuto con l'Award for Collaboration, conferito per il nostro supporto allo sviluppo e all'introduzione del Bus Safety Standard di TFL. Siamo orgogliosi di essere in prima linea nel rendere gli autobus ancora più sicuri per passeggeri, conducenti e altri utenti della strada e non vediamo l'ora di sfruttare ulteriori progressi nel design e nella tecnologia per proseguire in questo viaggio.".

Partner