casa editrice la fiaccola



La norvegese Vy Buss sceglie l'elettricoA Busworld Europe firmato un ordine per 55 bus Byd zero emissioni


Dopo i 217 Iveco Crossway in tre diverse varianti, anche 55 bus elettrici per l'operatore norvegese Vy Buss As. Sono stati ordinati in forma ufficiale a Bruxelles in occasione dell'edizione 2019 (in via di chiusura) di Busworld Europe.

(descrizione)La firma del contratto tra le parti è avvenuta entro la cornice dello stand del costruttore cinese.

Erano presenti Ole Engebret Haugen (a destra nella foto) e Hans Petter Sundberg, rispettivamente CEO e CTO dell'azienda di trasporto governativa; e, per quanto riguarda il produttore, Javier Contijoch (a sinistra nella foto) con Edison Yin nelle loro vesti, da un lato, di Vice President Sales e, dall'altro lato, di Regional Manager Nordic di Byd Europe.

Grazie alla commessa legata ai bus elettrici cinesi è stato compiuto un "passo significativo verso la costruzione di un futuro sostenibile per le comunità locali - ha commentato Isbrand Ho, Managing Director di BYD Europe -. Rappresenta un'occasione importante nel quadro della nostra storia in Europa. Vy Buss è l'ultimo operatore, tra quelli di riferimento per il settore trasporto pubblico in Norvegia, a dare il proprio sostegno al marchio Byd. 55 eBus in un solo ordine costituiscono un investimento importante nei nostri prodotti e sottolineano ancor più il passaggio dell'Europa alla mobilità elettrica".

Comfort, anche acustico, e sicurezza, combinati con valori pari a zero nelle emissioni inquinanti, sono i valori perseguiti nel momento della scelta. La flotta al centro dell'ordine andrà a sostituire altrettante soluzioni con alimentazione tradizionale (è la prima volta che il ricambio in azienda coinvolge un numero così alto di unità).

Leggi anche:

La consegna dei veicoli a Vy Buss è segnata per il secondo trimestre del 2020 e comprende - 'unicum' sinora in tutto il mondo - 28 esemplari del nuovo Class II zero emissioni lungo 13 metri e con 45 posti a sedere, che il costruttore orientale è il primo in Europa a inserire nella propria gamma prodotto.

Tra le caratteristiche del modello figurano l'incremento dell'autonomia e l'ulteriore riduzione degli agenti di scarico nocivi prodotti, anche grazie all'aggiornamento della tecnologia applicata alle batterie e all'efficientamento del sistema di condizionamento termico; e una capacità di adattamento rispetto allo specifico contesto operativo ('city-to-city capability').

Accanto agli eBus Byd Class II 13 metri, tra le righe del contratto firmato a Bruxelles, si trovano venti veicoli standard 12 metri e sette articolati 18 metri. Le soluzioni di trasporto saranno messe in servizio a Oslo, Hamar e Haugesund. 

"Siamo molto soddisfatti della stretta collaborazione con BYD - ha dichiarato Ole Engebret Haugen, CEO di Vy Buss -. Ambiamo a un ruolo di leader nel campo delle tecnologie moderne di alimentazione svincolate dalle fonti fossili. I nostri clienti possano così viaggiare in modo ecologico e intelligente. Byd è capofila per la mobilità elettrica e ha ascoltato attentamente le nostre esigenze, rispondendo in un modo che ha permesso benefici sia a noi, sia ai nostri utenti".

Partner