MarinoBus, a bordo in sicurezza col Green PassFerree le regole di sicurezza sanitaria imposte sui bus del 'picchio rosso'



La storica azienda di Altamura (Ba), tra i principali operatori italiani nel settore trasporto persone su gomma a lunga percorrenza, esprime la propria soddisfazione per l’introduzione, da parte del Governo, del cosiddetto Green Pass. Questo documento permetterà di spostarsi per turismo tra differenti regioni, anche qualora fossero arancioni o rosse.

Esisteranno due tipi di lasciapassare: uno con validità di sei mesi, per chi ha già effettuato il vaccino o ha contratto il Covid, e uno con validità di quarantotto ore, per chi ha eseguito un tampone rapido o molecolare con esito negativo.

Come sottolinea Gerardo Marino, amministratore unico dell’azienda del ‘picchio rosso’… “All’inizio della pandemia, l’anno scorso, per la prima volta in sessant’anni e seppur per un periodo breve, fummo costretti a sospendere tutte le nostre corse. Subito dopo, e senza più alcuna interruzione, abbiamo assicurato sempre e comunque i nostri servizi di trasporto, pur ridotti, a tutti gli utenti aventi diritto nei limiti stabiliti dalla Legge: un risultato ottenuto grazie all’attenzione e agli investimenti che abbiamo destinato alla tutela di viaggiatori e personale istituendo il Protocollo Sicurezza MarinoBus. Ora, il Green Pass, anche se ovviamente non risolutivo, rappresenta non solo un segnale di speranza ma un importante strumento di ripartenza vera, in grado di combinare esigenze e desiderio di mobilità con la doverosa massima attenzione alla sicurezza. Chi vorrà, potrà pianificare le proprie ferie, corte o lunghe che siano, in regioni turistiche o nella propria terra d’origine, con un’ulteriore garanzia di viaggiare senza rischi e nella serenità di non rappresentare una minaccia di contagio per chi risiede nelle mete di destinazione. Abbiamo la ragionevole fiducia che l’estate in arrivo possa essere più serena di quella 2020, non solo grazie alla progressiva e auspicata introduzione di regole sempre più chiare ed efficaci e all’intensificazione della campagna vaccinale, ma anche a una maggiore consapevolezza di tutti, istituzioni, operatori economici e cittadini, sui rischi reali del Covid e delle condotte non adeguate.”

Da un anno a questa parte, MarinoBus ha definito un proprio protocollo sicurezza: i veicoli vengono sottoposti a operazioni d’igienizzazione ordinaria e straordinaria; l’accesso a bordo è possibile solo indossando apposita mascherina; la temperatura corporea dei passeggeri viene misurata dal personale viaggiante mediante termoscanner e per viaggiare è necessario essere in possesso dell’autocertificazione per i motivi previsti dalla normativa oppure appunto del Green Pass.

All’ingresso di ciascun pullman, un tappetino igienizzante sanifica le suole dei passeggeri e i posti a bordo vengono assegnati in maniera alternata in modo da garantire il distanziamento di almeno un metro, garantito dall’impiego di autobus a due piani con poltrone Xxl e ampio spazio per le gambe tra una fila e l’altra. Le condizioni di sicurezza sono incrementate ulteriormente grazie all’uso di coprisedili e tendine divisorie.

Partner