casa editrice la fiaccola



Il Man Lion's City 18 E al lancio. Unità demo attese a Barcellona e ColoniaL'articolato partecipa al progetto di sviluppo della mobilità elettrica


In vendita dall'aprile scorso, anche il nuovo Lion's City 18 E - il bus elettrico lungo 18 metri, accreditato, come la variante 12 metri, di un'autonomia di 200 km (salgono sino a 270 in presenza di condizioni favorevoli) - rientra tra le unità dimostrative - sono quindici in tutto per il 2020 - che Man Truck & Bus sta gradualmente consegnando a suoi clienti in cinque diversi paesi in Europa. L'iniziativa si inserisce all'interno del progetto di sviluppo della mobilità zero emissioni avviato dal costruttore.

Si ricorda in questa sede che nel dicembre scorso i primi due piccolini elettrici del Marchio sono arrivati nella città tedesca di Amburgo per essere utilizzati dagli operatori Hamburger Hochbahn AG e Verkehrsbetriebe Hamburg-Holstein GmbH. 

Mete designate al momento per il Lion's City 18 E, che si presta particolarmente al servizio sulle linee ad alta frequenza grazie anche alle doti di capienza (sino a 120 passeggeri, quattro i sedili che è stato possibile aggiungere), sono Barcellona (con Transports Metropolitans de Barcelona - TMB) e Colonia (Kölner Verkehrs-Betriebe AG - KVB). Il debutto è segnato per la seconda metà del 2020.

"Con una lunghezza di 18 metri, è la scelta perfetta per qualsiasi azienda alla ricerca di un [...] veicolo che si muova in ambito urbano, senza emettere emissioni nocive e garantendo lo spazio necessario per il trasporto di molti passeggeri", ha sottolineato Rudi Kuchta, Head di Business Unit Bus di MAN Truck & Bus .

Nel guardare più da vicino il modello, si notano subito i due motori elettrici centrali posizionati sul secondo e sul terzo asse, non nei mozzi delle ruote. Una scelta che si motiva con la volontà di garantire loro maggiore accessibilità.

Gli assali motore, a sincronizzazione elettronica, concorrono alla maneggevolezza dell'articolato, che avanza fluido e spedito nel traffico, in virtù anche della maggiorata stabilità di guida alla quale contribuiscono i sistemi di controllo anti-jackknifing e dell'angolo di curvatura.

La distribuzione della coppia motrice può essere selezionata a seconda delle caratteristiche del fondo sul quale ci si sta muovendo. Incrementata l'energia massima recuperata in fase di frenata. Il veicolo beneficia così di una costante elevata efficienza, indipendentemente dalla morfologia del terreno o dallo stile di guida del conducente.

La trasmissione è completamente elettrica, con potenza da 320 kW a un massimo di 480 kW. Le batterie, suddivise su otto pacchi, hanno una capacità di 640 kWh e sono dotate di sistema di gestione della temperatura intelligente ottimizzato nei bus urbani. Nell'ottica di garantire sicurezza agli occupanti del mezzo qualora si verifichi una collisione e di agevolare il lavoro dei manutentori, tutti i componenti ad alto voltaggio hanno trovato posto sul tetto. Al Man Lion's City 18 E bastano meno di quattro ore per una ricarica completa (la potenza oscilla tra una media di 100 kW e una punta massima di 150 kW).

"Con il lancio del MAN Lion’s City E, nella versione da 18 metri - ha aggiunto Kuchta -, siamo lieti di poter offrire a tutte le aziende che gestiscono il trasporto pubblico locale un veicolo altamente efficiente ideale per linee ad alta frequenza e con un design moderno che si integra perfettamente nell’ambiente urbano".

La produzione in serie del bus articolato elettrico prenderà il via nella primavera del 2021. Per il quarto trimestre dell'anno corrente è segnata la consegna, agli acquirenti, delle unità iniziali del 'fratello minore'.

Partner