casa editrice la fiaccola


Il Solaris Urbino 18 CNG atteso a Parigi L'operatore del trasporto pubblico Ratp ne ha ordinato i primi 18


Tutto è iniziato all'inizio dell'anno corrente, con la consegna, da parte di Solaris, alla compagnia di trasporto pubblico francese Régie Autonome des Transports Parisiens (Ratp) della versione pre-serie del bus cittadino Urbino 18 CNG (ossia, con alimentazione a gas naturale compresso).

Era l'atto preliminare di un accordo da 20 milioni di euro tra il costruttore polacco e l'operatore transalpino. Contratto siglato nel marzo 2016, che ora entra nel vivo.

Ratp ha infatti inviato un ordine per 18 bus dei 48 massimi concordati. Arriveranno a Parigi a cavallo tra maggio e giugno 2019. Il valore dell'operazione è di quasi 8 milioni di euro e porterà la rappresentanza di veicoli CNG a un quinto dell'intera flotta al servizio dell'operatore d'oltrelpe.

Grazie al tipo di alimentazione green e al programma Eco abbinato al cambio automatico, i Solaris Urbino 18 CNG sono in grado di recare un contributo importante sul piano ambientale, abbattendo le emissioni prodotte dai sistemi di scarico.

Comfort di bordo incrementato, anche grazie alla scelta di posizionare cinque serbatoi - ciascuno con una capacità di 340 litri - sulla parte anteriore del tetto, e rumorosità di marcia contenuta sono altre due caratteristiche del bus cittadino polacco. La sicurezza dei passeggeri sarà garantita dal manometro installato sul sistema per il rifornimento, che permetterà di tenere sotto controllo la pressione delle bombole.

Dal 2004 a oggi superano abbondantemente il migliaio i veicoli CNG prodotti e consegnati da Solaris in 13 paesi europei, Italia inclusa. In Francia, dove il costruttore è approdato addirittura l'anno precedente, si ricorda il test condotto a Parigi all'inizio del 2016, che ha consentito di dar vita al Solaris Urbino 12 elettrico, poi proclamato '2017 Bus of the Year'.

Partner