casa editrice la fiaccola


Solaris traina ATM sulla via dell'elettricoIl costruttore polacco si è aggiudicato una ingente gara di fornitura


La messa al bando graduale della flotta a gasolio di ATM, da ultimarsi entro il 2030, incrocia la strada di Solaris. A seguito della gara per la fornitura di un massimo di 250 zero emissioni (valore complessivo: 192 milioni di euro), nel giugno 2020 sulle strade del capoluogo della Lombardia inizieranno a circolare i primi 40 Urbino 12 elettrici.

Il costruttore polacco festeggia così un triplice successo: la conferma della propria leadership in Europa a livello di ordini di veicoli con questa forma di alimentazione; una delle commesse più importanti ricevute sinora; l'ordine più consistente di produzione e consegna di mezzi elettrici nel Vecchio Continente.

La scelta dell'azienda di trasporto pubblico locale di Milano e dintorni si è orientata su un modello che ricopre un ruolo chiave nella strategia di promozione della e-mobility da parte di Solaris. Già oggi sono 17 i paesi europei e dozzine le città del continente dove è possibile vedere in servizio l'Urbino 12 elettrico, insignito nel 2017 del più alto riconoscimento tributato dall'industria di settore, il titolo di 'Bus of the Year'.

Nel capoluogo lombardo, il 12 metri polacco è conosciuto sin dal 2014 e già 25 delle 150 soluzioni di trasporto fornite alla città dal costruttore di Bolechowo si muovono a batteria.

Altri esemplari di bus zero emissioni, per un totale di oltre 40 unità sinora vendute in Italia, sono stati acquistati e messi in servizio a Bergamo e Bolzano dove nel 2021 arriverà l'Urbino 12 a idrogeno, grande novità del Marchio, di cui sono iniziate a circolare le prime informazioni e immagini.

(descrizione)

Partner