Per Solaris nuovo accordo in LettoniaFirmata estensione del contratto, una cinquantina i bus in più

Altri ottantotto Solaris Urbino 18 per il trasporto pubblico lettone, con i primi dieci esemplari della nuova fornitura attesi al battesimo della strada già il prossimo anno. È la notizia che rimbalza dalla capitale della Repubblica Baltica, Riga.

La possibilità di estensione dell'ordine era contenuta nell'accordo sottoscritto nel 2013 tra il costruttore polacco e l'operatore del trasporto pubblico locale, Rīgas Satiksme, basato su 175 bus, 140 dei quali ad oggi già consegnati. Operando una sottrazione rispetto ai volumi previsti dal contratto iniziale, si ricava che i veicoli in più richiesti dall'operatore lettone assommano a 53 unità. Il termine temporale per la conclusione della fornitura è fissato per la fine del 2020.

Gli Urbino 18 consentono di trasportare sino a 150 passeggeri per viaggio. Dotati di sistema per il recupero dell'energia, sono provvisti di sistema di controllo: 10 telecamere disposte all'interno e all'esterno del mezzo. Quattro i canali di comunicazione inclusi nel pacchetto ITC (GSM, WiFi, Tetra e GPRS). Il driver potrà inoltre contare su una serie di informazioni aggiuntive sullo stato di salute del veicolo, come la pressione e la temperatura degli pneumatici

(descrizione)Rimanendo nella stessa area geografica: Solaris Bus&Coach è prossimo a ultimare la consegna di 150 bus con motore diesel nella capitale della Lituania, Vilnius, interessata al momento anche dalla fornitura di 41 filobus. Recentemente il costruttore polacco ha inoltre siglato un accordo per la consegna, nel 2019, di 85 filobus alla città di Kaunas.

Sono già 528 i veicoli firmati Solaris Bus&Coach in circolazione in Lettonia, 455 dei quali confinati nella sola Riga. Il costruttore sta tuttavia lavorando anche sulla fornitura di 10 filobus a batteria dotati di cella a combustibile supplementare, così da potersi muovere prescindendo dal collegamento con la linea aerea.

Partner