Elon Musk 'scommette' su Las VegasC'è la sua Boring Co. dietro a un innovativo progetto di trasporto

Elon Musk, fondatore della Casa costruttrice californiana Tesla, sta per apporre nuovamente la sua impronta sul mondo dei trasporti.

È notizia di questi giorni che l'authority incaricata di studiare soluzioni in grado di far convergere su Las Vegas il maggior numero di persone tra turisti e businessmen (Las Vegas Convention and Visitors Authority) ha approvato una raccomandazione per dare la possibilità alla Boring Co. (società di cui l'imprenditore di origine sudafricana è Chief Executive Officer) di progettare, realizzare e gestire un sistema di prossima generazione che permetta il collegamento in sotterranea, ad alta velocità, con il Centro Congressi cittadino.

Nei prossimi mesi (si pensa a giugno) la società presenterà un progetto formale che andrà in votazione presso l'Authority. Elon Musk sembra tuttavia non temere un parere negativo da parte dell'organo giudicante, tanto da pubblicare, lo scorso 12 marzo, il seguente messaggio su Twitter: "Non vedo l'ora di costruire con la Boring Company un tunnel a Vegas. Supponiamo di essere operativi per la fine dell'anno". 

A favore della tempistica indicata gioca il fatto che l'Authority è titolare della gran parte del terreno dove si andrebbe a intervenire, riducendo così i tempi morti legati a passaggi amministrativi.

La creazione di un sistema ad alta velocità da - e per - il Centro Congressi di Las Vegas si lega all'ampliamento della volumetria in atto sulla struttura, che si prevede terminerà nel gennaio 2021, in tempo per il Consumer Electronics Show (CES). 

Se il progetto presentato dalla Boring Co. sarà approvato, le sale del complesso saranno intercollegate attraverso veicoli elettrici autonomi che si muoveranno ad alta velocità lungo tunnel scavati al di sotto dei vari edifici. La capacità di trasporto stimata è di 11.000 passeggeri all'ora.

A seconda di come sarà disegnato il tracciato e del numero di fermate realizzate, l'ammontare stimato dei costi per l'opera varia tra i 35 e i 55 milioni di dollari, sensibilmente meno di quanto richiederebbe costruire una linea dedicata della metropolitana. I fondi necessari dovrebbero essere garantiti dalle tasse sul pernottamento in hotel versate all'Authority. 

Un tunnel di prova funzionante è stato costruito dalla Boring Co. di Elon Musk a Los Angeles, dove si pensa a un'opera di collegamento con il Dodger Stadium. Interventi similari a quello annunciato per Las Vegas sono in programma a Chicago e lungo la East Coast.

Partner