Le misure delll'Autostazione Tibus per combattere il CoronavirusAvviato un piano integrativo di sanificazione e disinfezione



Misure straordinarie per il contrasto alla diffusione del Coronavirus (Covid-19) tra gli utenti del servizio di trasporto su gomma e il personale dell'azienda stanno interessando l'Autostazione Tibus a Roma.

Promosso un piano integrativo per la sanificazione e la disinfezione degli ambienti dove si verifica un contatto con il pubblico, in altri momenti decisamente numeroso, se si considera che nel 2019 i passeggeri transitati dalla struttura sono stati all'incirca 9 milioni.

Zone d'attesa, spazi liberamente accessibili e superfici a rischio contaminazione sono state trattate con antibatterici, detergenti e prodotti chimici specifici in grado di distruggere tutti quegli agenti che potrebbero favorire la circolazione del Coronavirus. Il personale addetto alle pulizie, informano in una nota diffusa dall'azienda che gestisce l'Autostazione in zona Tiburtina, ha utilizzato un disinfettante innocuo per l'uomo (è autorizzato dal Ministero della Salute), che agisce contro batteri, virus, muffe, alghe e funghi.

"In questo momento così delicato per il nostro Paese, Tibus ha deciso ancora una volta di essere accanto ai cittadini e ai passeggeri", ha dichiarato il suo Presidente Giovanni Bianco. Che ha aggiunto: "Prosegue il nostro impegno per garantire sempre all’utenza massima efficienza e qualità dei nostri servizi".

Partner