casa editrice la fiaccola


Byd: in Italia il primato per la eMobilityCon 16 mezzi in flotta spetta all'operatore della città di Messina


Grazie ai bus elettrici Byd un operatore del settore trasporto pubblico locale del Sud d'Italia - ATM, Azienda Trasporti di Messina - può estendere la conoscenza dei vantaggi delle zero emissioni.

Il costruttore cinese è infatti reduce dalla consegna di una mini-flotta composta da 16 veicoli di taglia 8.7 metri e capacità di trasporto per 53 passeggeri. Si tratta della seconda più importante commessa nel nostro Paese dopo i 28 esemplari entrati in servizio a Torino.

Al momento Byd controlla oltre la metà del mercato italiano dei bus elettrici. Dato ancora più significativo, con una quota del 15 per cento sul numero totale dei mezzi operativi, la flotta zero emissioni di ATM è la più numerosa del Paese, ora integrata dalle prime unità full size acquistate direttamente dalla municipalità di Messina con un finanziamento statale.

(descrizione)L'Assessore al Trasporto e Vicesindaco della località siciliana, Salvatore Mondello, ha commentato l'operazione, dichiarando: "siamo orgogliosi che Messina diventi una delle città leader" sul piano della emobility. Vogliamo continuare a concentrarci su trasporti sostenibili e tecnologicamente avanzati".

La necessaria conversione verso la green mobility di cui ha parlato il Presidente di ATM, Giuseppe Campagna (il primo nella foto interna), racchiusa entro il quadro più ampio dell'evoluzione della mobilità, ha consentito a Byd di toccare i quattro punti cardinali in Europa: Nord, Sud, Ovest ed Est.

Di là dalla collocazione geografica strategica di Messina, quella in corso è una "crescente accettazione della mobilità elettrica pura, non solo dalle società di trasporto pubblico - ha sottolineato Isbrand Ho, Managing Director di Byd Europe -, ma, forse ancora più importante, dal pubblico in general. Sono le persone che guidano il cambiamento". L'impegno dichiarato è di proseguire sulla stessa strada, ossia "portare il trasporto eBus privo di emissioni al 100 per cento nelle città europee".

Partner