Il Cng di Iveco debutta in AfricaConsegnati a un operatore locale i primi 26 esemplari di Crealis


Più eventi, racchiuso entro un unico momento, sono legati alla consegna, da parte di Iveco Bus e del governo della Costa d'Avorio, dei primi 26 esemplari di autobus a gas naturale Crealis BRT (Bus Rapid Transit, ossia che viaggiano su corsie preferenziali apposite) alla compagnia di trasporto della città di Abidjan - la Société des transports abidjanais, abbreviabile in Sotra

(descrizione)Il primo ministro dello Stato africano Amadou Gon Coulibaly e il responsabile del dicastero dei Trasporti, Amadou Koné, hanno consegnato le chiavi dei veicoli nelle mani di Meité Bouaké, CEO di Sotra. Presenti anche Pierre Lahutte (Brand President di Iveco) e Sylvain Blaise (presidente del marchio Iveco Bus).

Si tratta del debutto, nel sistema di trasporto pubblico del 'Continente Nero', dell'alimentazione Cng (compressed natural gas). Una soluzione in linea con l'enorme disponibilità, entro il territorio del Paese, di fonti energetiche naturali. I Crealis sono inoltre predisposti per sfruttare il biometano che si ottiene dal trattamento anaerobico dei rifiuti alimentari e agricoli.   

L'arrivo ad Abidjan dei nuovi bus, ribattezzati 'Lémergent', si iscrive in un quadro più ampio: il programma di rinnovo dell'intero parco veicolare circolante, avviato dal governo ivoriano già nel 2016, al quale è legato un contratto di fornitura con Iveco per un totale di 450 mezzi, un nono dei quali costituito dai Crealis articolati Cng a transito rapido, lunghi 18 metri e quindi in grado di ospitare un numero ancor più alto di passeggeri.

(descrizione)Per il primo ministro Amadou Gon Coulibaly, il passo compiuto dal governo ivoriano "rappresenta un passo fondamentale verso l'ottimizzazione dei servizi di trasporto e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini di Abidjan. Sull'onda di questo slancio, abbiamo deciso di mettere in atto un piano di sviluppo e finanziamento per una rete di trasporto pubblico nazionale".

Il progetto sarà sviluppato in collaborazione con Iveco Bus, partner di fiducia del Paese africano - definito da da Sylvain Blaise "intraprendente e aperto all’innovazione" -, nonché azienda di assoluto riferimento nel settore dei veicoli a gas naturale.

Il Crealis consente di ridurre pressoché a zero le emissioni di particolato, riducendo al contempo del 60 per cento quelle di NOx. Caratteristiche che, insieme ad altre ancora, sono valse a questo modello una serie di premi: 'Busworld Comfort Label 2017', 'Innovation Award 2018', 'Sustainable Bus of the Year 2019'

Partner