Conerobus porta in aula il futuro del Tpl La società promuoverà in ambito accademico una Mobility Academy

Ancona 'culla' del trasporto pubblico del futuro grazie alla Mobility Academy firmata da Conerobus Service (controllata di Conerobus SpA, società attenta alla formazione e all'innovazione), insieme con il partner Università Politecnica delle Marche (Univpm).

Il polo formativo presentato vedrà sedere a turno tra i propri banchi profili differenti, a cui corrisponderanno altrettanti percorsi: dai manager d'azienda, ai tecnici e responsabili di settore, alle persone alla ricerca di un'opportunità di (re)inserimento nel mercato del lavoro.

"A questo progetto collaborano le migliori realtà in campo - ha rilevato Muzio Papaveri, presidente di Conerobus -. Fino ad oggi mancavano percorsi formativi altamente specializzati nel settore del trasporto pubblico locale".

Papaveri ha sottolineato come, a livello di personale, si registrasse una forte richiesta in tal senso anche a livello nazionale.

"Abbiamo scelto il modello del master itinerante per fornire ai manager una cassetta degli attrezzi e importanti strumenti di networking", ha aggiunto Silvio Cardinali, professore associato di Marketing e Comunicazione della Univpm.

Dietro la cattedra della Mobility Academy siederanno professori e manager selezionati entro le imprese del comparto Tpl. Nel Comitato Scientifico figurano lo stesso ateneo marchigiano, Asstra (Associazione Trasporti), l'università La Sapienza di Roma e quella di Modena e Reggio Emilia.

"Vogliamo puntare su una formazione specializzata - ha commentato Emanuele Proia, direttore generale di Asstra -. Un plauso ad Ancona che, proprio grazie a Conerobus, è già capofila a livello nazionale di importanti progetti ecologici con grandi imprese di settore.".

In virtù del progetto Erasmus Plus, già presentato, l'iniziativa non resterà confinata entro il territorio nazionale, ma, grazie al finanziamento con fondi dell'Unione Europea, il nostro Paese si allargherà alla Spagna, alla Croazia e alla Slovenia mediante la cooperazione tra i rispettivi atenei, gli enti pubblici di ciascuno stato e le aziende del trasporto pubblico locale.   

Le sessioni formative della Mobility Academy prenderanno il viaggio a maggio 2019 con un programma articolato su sei mesi e cinque incontri tra Torino, Bologna, Roma e Cagliari. Si partirà con Mame (Mobility Academy Master Executive), indirizzato ai manager d'azienda. 

Partner