casa editrice la fiaccola



Sempre più e-bus Vdl nei Paesi Bassi55 Citea Lle-115 pronti per il servizio nella provincia del Limburgo


Arriva Limburg (Netherlands) ha segnato un nuovo passo in avanti nel progetto di conversione totale alla mobilità elettrica della provincia più meridionale dei Paesi Bassi, il Limburgo, appunto, grazie ai 55 esemplari del Vdl Citea Lle-115 zero emissioni ricevuti.

Con questo contratto la società - costola del più ampio Arriva Group di proprietà di Deutsche Bahn - ha fatto segnare un primato, essendo la prima compagnia del Paese, nel settore trasporto pubblico locale (Tpl), ad aver introdotto, su larga scala, i bus elettrici a livello provinciale.

"In qualità di partner di Arriva siamo orgogliosi di aver progettato un veicolo che potrà muoversi in modalità elettrica anche in area extra-urbana - ha dichiarato Ard Romers, direttore di Vdl Bus & Coach Nederland bv -. Del bus in questione è stata recentemente introdotta la variante 11,5 metri di lunghezza, che aggiunge posti a sedere. Quest'operazione, una fantastica prima, rappresenta ad oggi la più importante nel suo genere".

(descrizione)A partire dalla data del 30 giugno prossimo venti bus faranno la spola con la località di Maastricht. Altrettanti, assegnati a Sittard, lavoreranno in abbinamento ai dieci di Venlo-Venray e ai cinque di Heerlen, tutte città del Limburgo, per garantire i collegamenti all'interno della provincia.

L'avventura in corso per Vdl nei Paesi Bassi si basa, ha aggiunto Romers, sulla "esperienza molto positiva che abbiamo avuto con Arriva a Venlo, dove i nostri autobus elettrici da 9,9 metri di lunghezza funzionano senza problemi dal 2016. Per il trasporto regionale nel Limburgo ci avvarremo di un autobus leggero".

I Citea Lle-115 elettrici richiamati nel discorso del manager offrono, come da intese contrattuali, l'ingresso ribassato, il pavimento rialzato nella parte posteriore del mezzo e un numero congruo di posti - sono 42 per la precisione (in totale il veicolo puà trasportare 65 passeggeri) - rivolti verso la direzione di marcia.

I bus firmati Vdl montano batterie con capacità di 180 kWh, dato che si traduce in un'autonomia di oltre 400 km al giorno, mentre la stima annuale di percorrenza della flotta si aggira, per veicolo, intorno ai 100.000 km.

La collaborazione tra il costruttore e Arriva data al 2016, con la messa in servizio di dodici bus elettrici a Venlo e di quattro a Maastricht su una delle due linee urbane (il completamento dell'operazione, associato all'arrivo di 24 veicoli aggiuntivi, risale al dicembre scorso).

Dalla fine di giugno 2019 Arriva Netherlands potrà quindi contare su 95 bus elettrici Vld. Si tratta di circa la metà della flotta in circolazione entro il territorio del Limburgo, che, come da accordi tra le parti, si è obbligata all'integrale conversione alla mobilità elettrica entro il 2026.

Partner