casa editrice la fiaccola


Modifiche per l'elettrico Enviro200EVProposto un doppio intervento sul bus zero emissioni di Byd Adl


Doppio intervento in vista per il re dei bus elettrici legati all'alleanza Byd-Adl (Alexander Dennis Limited) Enviro200EV.

Sul veicolo zero emissioni è annunciato il debutto del nuovo sistema elettrico di riscaldamento fornito dal costruttore britannico, al quale si dovrà anche un cambiamento per quanto attiene alla conformazione del mezzo. All'Enviro200EV saranno associate lunghezze inedite: il 10,9 metri (in luogo dell'attuale 10,8 metri) e l'11,6 metri, con i due sedili extra rispetto alla variante da 12 metri, di cui prenderà il posto.   

La pompa di calore a bordo degli elettrici britannico-cinesi funzionerà trasferendo nell'abitacolo il calore atmosferico. Efficiente alle basse temperature, nelle giornate più calde sarà in grado di lavorare per raffreddare il mezzo, anche mentre si muove in retromarcia. 

Con questi accorgimenti i due Enviro200EV di cui sopra raggiungeranno, in termini di prestazioni, le versioni più 'corte' del modello, la 10,2 metri e la 9,6 metri. Non solo. Le performance li vedranno affiancarsi anche al bipiano Byd Adl Enviro400EV.

Ordini sono già arrivati da operatori del Regno Unito e della Nuova Zelanda. I bus zero emissioni dell'alleanza già consegnati, o inseriti in ordine, sono arrivati così a quota 412. 

"La nostra partnership prosegue con sempre più forza via via che gli operatori di autobus scelgono l'affidabilità e il supporto migliore della categoria - ha sottolineato Colin Robertson, Amministratore delegato di Adl -. Con questo aggiornamento, capitalizziamo ancor più la nostra esperienza senza rivali nella progettazione di bus con il più elevato grado di efficienza, capacità e comfort per i passeggeri".

Isbrand Ho, Managing Director di Byd Europe, ha posto in evidenza l'importanza di questo nuovo capitolo nella collaborazione, stretta, tra le due case costruttrici.

"Sono lieto di vedere sempre più operatori del trasporto pubblico nel Regno Unito guardare a Byd Adl come a una soluzione per la mobilità elettrica", ha dichiarato. 

Partner