Bus elettrici: Hyundai svela il suo bipianoPrimo del genere per il costruttore, è in mostra a una fiera in Corea

Un bus bipiano elettrico è la grande novità annunciata da Hyundai Motor. Si tratta di una novità assoluta di prodotto per il costruttore coreano.

Hyundai ha scelto di svelarla all'edizione 2019 di 'Land, Infrastructure and Transport Technology Fair', in corso sino a domani presso il Korea International Exbition Center di Goyang, nella Provincia di Gyeobggi, la più popolosa nella parte sud del Paese.

Il modello proposto è il frutto di diciotto mesi di lavoro, avviati nel 2017, sul progetto condotto con il supporto del Ministero competente. 

Vediamo però nel dettaglio quali sono le caratteristiche principali del veicolo: 

  • lunghezza di 12,990 mm e altezza pari a 3,995 mm;
  • sospensioni a ruote indipendenti nel primo asse di guida;
  • funzionamento in coerenza tra i sistemi di sterzo dei due assali per una migliore maneggevolezza del mezzo;
  • combinazione tra il motore da 321 Cv (240 kW) con un altro propulsore legato all'asse posteriore per ridurre la minimo la perdita di energia;
  • pacco batterie a polimeri da 384 Kwh raffreddate ad acqua;  
  • autonomia sino a 300 km con una carica (per un 'pieno' di energia occorrono 72 minuti);
  • 70 posti massimi a sedere (di cui 59 al secondo piano), in rapporto di 1.5 rispetto alla disponibilità di un bus tradizionale;
  • accessibilità e trasporto garantiti per utenti con problemi di mobilità permanente (disabili) o con difficoltà motorie grazie a una serie di accorgimenti, dalla rampa scorrevole automatica, al pavimento ribassato, allo spazio di ancoraggio per due sedie a rotelle;
  • disponibilità di sistemi di sicurezza: VDC (Vehicle Dynamic Control) - FCA (Forward Collision-Avoidance Assist) - LKA (Lane Keeping Assist).

Secondo ByoungWoo Hwang, Head dell'area Commercial Vehicle Advanced Engineering di Hyundai Motor, il bus bipiano coreano non solo "migliorerà sostanzialmente la qualità dell'aria", ma anche "contribuirà notevolmente ad alleggerire la congestione del traffico durante le ore notturne dando spazio a bordo a un numero maggiore di passeggeri".

Partner