Il robo-taxi di Zf al Ces 2019A Las Vegas la multinazionale racconta la sua visione di mobilità

A partire dall'8 gennaio, entro la cornice dell'edizione 2019 del Ces (Consumer Electronics Show) di Las Vegas, la multinazionale tedesca Zf aprirà una finestra sullo sviluppo, in chiave di mobilità urbana, delle tecnologie di guida autonoma. A partire dai componenti legati alla formula di trasporto del ride-hailing, ossia la condivisione di corse in robo-taxi o robo-shuttle.

Questi veicoli, privi di volante o pedali e con abitacolo Trendsetting Cockpit firmato ZF e Faurecia che comprende tre display, potranno essere chiamati utilizzando semplicemente uno smartphone o un tablet.

(descrizione)Si caratterizzano per una nuova visione legata all'abitabilità degli spazi interni: chi offre il passaggio e gli altri passeggeri saranno liberi di accomodarsi dove vorranno senza vincoli di sorta. Le operazioni necessarie per passare a prendere gli utenti interessati, così come per condurli alla destinazione finale, saranno gestite dal mezzo in totale autonomia.

"L'automazione, l'elettrificazione e la messa in rete rappresentano fattori determinanti stante il continuo aumento delle persone e delle merci trasportate in ambito cittadino - ha dichiarato Torsten Gollewski, Head of Advanced Engineering di Zf, nonché General Manager di Zukunft Ventures GmbH -. Grazie alla sua vasta competenza nel campo dei sistemi, Zf abilita e dà forma alla nuova generazione della mobilità. Le soluzioni flessibili e modulari che offriamo non solo solo interessanti per i costruttori, ma anche per le nuove aziende che entrano nel mercato della mobilità".

(descrizione)Il prototipo di robo-taxi di Zf in mostra al CES sfrutta i componenti tecnici che la multinazionale offre agli operatori dell'area Mobility-As-A-Service (MAAS), tra cui radar, fotocamere e sistemi con tecnologia lidar utili a rilevare e mappare l'ambiente circostante al veicolo; e ProAI RoboThink, un supercomputer che processa le informazioni acquisite attraverso i sensori e le organizza secondo uno schema che apre a una corretta gestione dei comandi da impartire al mezzo. 

Tutte le soluzioni tecniche sono sviluppate per essere in grado di dialogare con le piattaforme moderne per la mobilità basate sul cloud, attraverso cui può essere gestito anche l'aggiornamento dei programmi di bordo e l'integrazione di nuove funzioni.

Spostamenti condivisi, servizi di consegna smart, gestione efficiente della flotta aziendale: i campi applicativi dei componenti studiati da Zf e offerti al settore dei trasporti sono variegati.

Partner