Till Oberwörder nuovo responsabile vendite in Daimler

Till-Oberworder-DaimlerTill Oberwörder è il nuovo responsabile delle vendite a Daimler Buses / EvoBus GmbH. La carica diventerà effettiva a partire dal 1 ° aprile 2012. "Con Till Oberwörder, abbiamo guadagnato un vero professionista delle vendite per il mercato degli autobus con molti anni di esperienza nel segmento dei veicoli commerciali", afferma Hartmut Schick, Responsabile di Daimler Buses.
Dopo aver studiato business administration, Till Oberwörder ha iniziato la sua carriera nel 1998 alla Daimler di Stoccarda. Da allora, ha svolto una serie di funzioni di leadership del reparto vendite dell'azienda, sia in Germania che all'estero. Nella divisione Trucks, è stato responsabileper la gestione della vendita e la gestione del mercato in Europa centrale e orientale, prima di assumere la gestione di Mercedes-Benz in Repubblica Ceca nel 2006. Nel febbraio 2011, Till Oberwörder è tornato a Stoccarda e da allora è stato responsabile vendite per il settore van di Marcedes-Benz Vans.

L’incidente di Sierre. Una strage evitabile?

Se lo domanderanno in molti e altrettanti diranno subito ‘sì’, innescando una serie di polemiche fuori luogo. Mi basta vedere cosa stanno pubblicando i quotidiani (o dicono i giornalisti tv) in questo tragico momento. Parole, spesso al vento, che dimostrano un’assoluta ignoranza sul tema.

Stando a quanto trapelato (poco) sulla dinamica dell’incidente, si tratterebbe d’un malore o d’un colpo di sonno (c’erano comunque due driver a bordo), culminato in un frontale con una struttura portante della galleria ove il tre assi belga transitava. Nell’urto frontale, i poveri bimbi sarebbero stati sbalzati fuori dal veicolo. Così sarebbe avvenuta la morte della maggior parte di loro.

Forse pochi sanno che, da qualche anno ormai, sui bus da turismo – e questo lo era – è fatto obbligo ai passeggeri d’indossare sempre le cinture di sicurezza durante il viaggio.

L’obbligo dev’essere fatto notare prima del viaggio, sia da personale di bordo sia attraverso appositi segnali (come sugli aeroplani). E proprio questo obbligo probabilmente non è stato fatto rispettare.

Ma ciò – da solo - però potrebbe non bastare. E vi spiego perché.

Sulle auto, come molti sanno, quando si trasportano dei bimbi, le cinture di sicurezza vanno abbinate a seggiolini o cuscini specifici (commisurati a peso e altezza del piccolo passeggero) che rendano efficaci i sistemi di ritenzione, in realtà concepiti per gli adulti.

Ora, l’uso di questi dispositivi supplementari non è imposto sui bus da turismo.

Vuoi vedere che invece servirebbero e sarebbero serviti a limitare i danni?

 

Gianluca Ventura, vicedirettore Pullman

Credits :: Privacy Policy :: Cookie policy

Casa Editrice la fiaccola srl - Via Conca del Naviglio 37, 20123 Milano - Partita IVA: 00722350154